italiano français english

Servizi dell'ambulatorio

Approfondimenti

Se non hai mai fatto una risonanza magnetica, un'ecografia, o altri esami di diagnostica per immagini, puoi contattarci senza impegno e ti spiegheremo di cosa si tratta

Per prenotazioni o informazioni:
- telefonicamente al numero 0165 31796
- di persona presso l’Accettazione dello studio
- all’indirizzo e-mail: info@technosmedica.it
L’ambulatorio è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 19.00

ECOGRAFIA

Tutti gli esami ecografici vengono effettuati con metodica eco-color-doppler, con l’impiego di sonde ad alta definizione e ampia gamma di frequenza ( da 3,5 a 18 MHz )

ECOGRAFIA INTERNISTICA

Dr. Giorgio Spezie

Ecografia addominale superiore
Ecografia addominale inferiore
Ecografia addome completo
Ecografia fegato pancreas milza
Ecografia surrenale
Ecografia apparato urinario (reno-vescicale)
Ecografia intestinale mirata (ultima ansa ileale e studio della diverticolite )
Ecografia per la ricerca di ernie addominali
Ecografia inguino-scrotale
Ecografia peniena
Ecografia di parete addominale
Ecografia ginecologica (utero – ovaia) con sonda transvaginale
Ecografia pelvica (vescica – utero – ovaia) per via sovrapubica
Ecografia prostatica sovrapubica
Ecografia tiroide e paratiroidi
Ecografia collo per linfonodi
Ecografia ghiandole salivari
Ecografia mammaria
Ecografia ascellare e sopraclaveare
Ecografia dermatologica con sonde ad alta frequenza da 13 e 18 MHz
Ecografia parti molli
Ecografia cisti sinoviali


Dr. Luca Mistretta

Ecografia addominale superiore
Ecografia addominale inferiore
Ecografia addome completo
Ecografia fegato pancreas milza
Ecografia surrenale
Ecografia apparato urinario (reno-vescicale)
Ecografia per la ricerca di ernie addominali
Ecografia inguino-scrotale
Ecografia peniena
Ecografia di parete addominale
Ecografia pelvica (vescica – utero – ovaia) per via sovrapubica
Ecografia prostatica sovrapubica
Ecografia tiroide e paratiroidi
Ecografia collo per linfonodi
Ecografia ghiandole salivari
Ecografia ascellare e sopraclaveare
Ecografia dermatologica con sonde ad alta frequenza da 13 e 18 MHz
Ecografia parti molli
Ecografia cisti sinoviali


ECOGRAFIA CON MEZZO DI CONTRASTO

Technos Medica primo studio in valle d'aosta ad adottare questa metodica.


L’ecografia con mezzo di contrasto è un tipo di ecografia che consente di studiare in modo dinamico la vascolarizzazione dei tessuti profondi (ad esempio la distribuzione e la quantità di vasi sanguigni all’interno di un nodulo del fegato), a fini diagnostici. In genere, l’ecografia con mezzo di contrasto viene svolta quando l’ecografia tradizionale non consente di raggiungere risultati diagnostici certi. Per questo esame è necessario eseguire lo studio ecografia durante l’iniezione, in una vena del braccio, di un mezzo di contrasto ecografia costituito da micro bolle gassose.
L’ecografia con mezzo di contrasto viene eseguito sia in condizioni ordinarie sia durante e dopo l’iniezione endovenosa del mezzo di contrasto ecografico (circa 5ml di soluzione preparata al momento). Il medico inietta in una vena del braccio del paziente il mezzo di contrasto. Questo percorre l’intero vaso sanguigno e in pochi secondi attraversa gli organi vitali interni come il cuore, i polmoni, il fegato, i reni, il pancreas, ecc.. Le microbolle che compongono il mezzo di contrasto, che hanno dimensioni inferiori a quelle de globuli rossi, vengono colpite dagli ultrasuoni che vengono emessi da una sonda utilizzata dal medico e fatta scorrere sulla pelle del paziente in corrispondenza dell’organo che si vuole esaminare. Una volta colpite, le microbolle tendono a ingrandirsi, generando onde elastiche maggiori per dimensioni e quindi più visibili sul monitor dell'ecografo. Tutte le diverse fasi che compongono l’esame – prima, durante e dopo l’iniezione – sono analizzate dall'ecografo. L’esame viene in parte registrato per una rivalutazione successiva più approfondita e per la scelta delle immagini più rappresentative. La durata dell’esame è legata alla motivazione diagnostica per cui viene prescritta – cioè alla natura dell’organo interno che deve essere analizzato – ed è mediamente di 15/20 minuti. L’iniezione del mezzo di contrasto ecografico è controindicata per i pazienti affetti da grave insufficienza cardiaca e per le donne in
I principali vantaggi consistono innanzitutto nella buona accettazione dell'esame da parte dei pazienti, nella ripetibilità, nell'assenza di radiazioni ionizzanti, nella pressoché totale assenza di effetti collaterali con pochissime controindicazioni (insufficienza cardiaca o respiratoria grave).
Altro vantaggio deriva dal fatto che l'indagine non necessita di esami di laboratorio preliminari.
Allo stato attuale questo esame può in casi selezionati sostituire metodiche più invasive e costose quali la TC o la RM, rispetto alle quali risulta essere di più semplice esecuzione e molto meglio tollerato.


ECOGRAFIA ARTICOLARE

Dr. Emanuele Muraro

Ecografia muscolo – tendinea
Ecografia spalla (cuffia rotatori)
Ecografia muscolare
Ecografia cavo popliteo
Ecografia tendine quadricipite, rotuleo e achilleo
Ecografia anche pediatriche
Elastografia muscolotendinea
Ecografia parti molli
Ecografia cisti sinoviali


Chi trovi in ambulatorio?